Contattami
1000 caratteri rimanenti
Aggiungi file

Acquistare un Cardellino

Acquistare cardellinoDopo aver acquistato lo scorso anno a Reggio Emilia una coppia di cardellini nostrani dai quali purtroppo non ho avuto nessun risultato, vuoi per mia inesperienza nel’allevamento, vuoi perché i soggetti provenivano da allevamenti indubbi pur avendo il certificato di cessione, quest’anno ho deciso di riprovare e prendere un paio di coppie da allevatori di fiducia con la certezza di avere soggetti nati in cattività ed allevati in purezza senza ausilio di balie. La prima coppia regolarmente anelata con anello FOI tipo A e sottolineo tipo ”A” (parecchi Cardellini vengono venduti nelle mostre ornitologiche

con altri tipi di anello non regolamentare) e relativo certificato di cessione l’ ho acquista l’ultima settimana di Agosto da Franco, a Frattamaggiore in provincia di Napoli. Allevatore a mio parere serio e molto qualificato, dal quale ho ricevuto preziosi consigli nella gestione e allevamento dei Cardellini nostrani. Sono due novelli 2013, la femmina nata a Giugno (foto qui accanto a fine muta) dal carattere docilissimo, mentre il maschio pur essendo più nervoso e con muta non ancora finita è un ottimo cantore, spero di ottenere degli ottimi risultati nella stagione 2014 perché è la coppia su cui punto di più. Ho acquistato anche altre due coppie di cardellini regolarmente anellati da altri allevatori, pur essendo dei bei soggetti, risultato molto nervosi e non hanno purtroppo il tipico zii zii del cardellino quando aprono il becco. E' evidente che hanno ascoltato sin da piccoli altri uccelli, o nella peggiore dei casi non sono stati allevati dai propri simili. Mi sto accorgendo che in giro ci sono tante persone che cercano di vendere Cardellini nostrani di varie sottospecie e che ognuno racconta la sua storia sostenendo di averli riprodotti nel suo allevamento in purezza, io purtroppo dopo averli portati a casa e osservati attentamente incomincio ad avere dei dubbi e a pentirmi dell’acquisto fatto. 

Ho deciso di raccontare questa mia esperienza con la speranza di sensibilizzare tutti quei allevatori e amatori che decidono di allevare il Cardellino nostrano solo ed elusivamente per passione e amore verso questo nobile Fringillidi. Personalmente quando posso, approfitto in ogni momento della giornata per osservare, studiare e apprezzare il carattere, il temperamento, la bellezza di ogni soggetto in mio possesso. Provo un immensa emozione, un brivido da pelle d’oca nel sentire il zii zii di richiamo che si scambiamo a vicenda. Purtroppo, il Cardellino ancora oggi è l’uccello più perseguitato e catturato in natura, venduto nei mercati rionali dai bracconieri ad un prezzo meschino che non è degno della sua bellezza.

Catturare gli uccelli in natura è indice di inciviltà  dove nessuno  può sentire il diritto di poterlo fare.