Contattami
1000 caratteri rimanenti
Aggiungi file

Il Cardellino a rischio estinzione

Cardellino estinzioneDa quando ho iniziato ad allevare e apprezzare questo stupendo uccellino ho un brutto presentimento sulla sua sorte futura. Non vorrei essere troppo pessimista, ma sono convinto che fra una decina di anni in natura sparirà, se non prima. Se diamo uno sguardo in giro e facciamo un confronto con gli anni passati ci rendiamo subito conto che il numero di soggetti in libertà è diminuito sensibilmente, se ne vedono sempre meno, in alcune regioni quasi una rarità. Se questo accadrà dobbiamo ringraziare i bracconieri, i pesticidi, cornacchie, gazze, e soprattutto noi stessi. La cosa che mi sorprende è che questo fringillide (Carduelis carduelis) non è incluso nella convenzione di Washington sul commercio internazionale di fauna e flora minacciate di estinzione (C.I.T.E.S), un paradosso secondo me, è tutelato da leggi e autorizzazioni regionali che in Italia variano da provincia a provincia. Se poi aggiungo anche che in Spagna il Ministero dell'Ambiente autorizza ogni anno la cattura, una modalità di caccia detta silvestrismo,  di Cardellini, Verdoni, Fanelli e Verzellini, mi sento male. Vi invito a guardare questo video aberrante caricato su youtube, clicca e guardaCredo che tutto ciò purtroppo accada anche in Italia. Inutile negarlo, la civiltà di una nazione e direttamente proporzionale al rispetto che hanno i suoi abitanti verso la natura. In rete purtroppo non ho trovato dati di censimento attendibili sul numero di Cardellini presenti in Europa, se qualcuno sa dove poterli reperire, lo invito caldamente a contattarmi tramite posta elettronica.

Quest’anno ho visto parecchi cardellini in vendita, è sicuramente un mercato in crescita che fa gola a molti. Mi permetto di ricordare che è dovere di tutti noi proteggere e salvaguardare qualsiasi animale, la terra non ci appartiene, tutti, specialmente quelli indifesi, hanno il diritto di vivere la propria vita e libertà. Non voglio assolutamente fare il moralista e non sono esente da errori commessi. Le generazioni future devono avere la possibilità di apprezzare a pieno questo stupendo uccellino e secondo piacimento, allevare e riprodurre in purezza in cattività. Il mio invito è di non comprare Cardellini di cattura, diffidate quando vi avvicinate a un soggetto è lo stesso si agita troppo in evidente stato di stress. Da quello che ho potuto notare in questi pochi mesi che allevo i Cardellini, è un animale particolarmente intelligente, diffidente, sensibile e attento, un Cardellino di cattura non vi darà mai quella gratificazione tanto sperata sia come canto che come amico, e con voi non instaurerà mai un rapporto di fiducia. 

Catturare gli uccelli in natura è indice di inciviltà  dove nessuno  può sentire il diritto di poterlo fare.